08
Gen
2016

I tatuaggi diventano arte...

I tatuaggi diventano arte...
Aurora Crifò

I tatuaggi diventano arte con Wim Delvoye e Haute Couture con Marco Manzo

Il tatuaggio ha fatto molto discutere quando a portarlo addosso erano gli animali. Purtroppo quando viene scambiato per moda capita che ad andarci di mezzo sono i nostri cari amici animali.

Se vi piace “soffrire” per apparire fate pure, ma non costringete i vostri fedeli amici a quattro zampe ad essere “cool” come voi, cosa vi direbbero se potessero parlare? Io una vaga idea l’avrei, ma meglio che non mi esprima…

Eppure nel XXI secolo il tatuaggio sa porsi anche come arte concettuale oppure come salvezza dal macello. È il caso di Wim Delvoye, un artista belga vegetariano che dal 1997 si cimenta nella produzione di tatuaggi incisi sul dorso di maiali vivi, ma sedati. Nella sua Art Farm Pigs Growth Fund, lanciata nel 2005 alla periferia di Beijing in Cina, dove gli animali non sono tutelati dalle leggi, ospita una dozzina di suini tatuati acquistati ai macelli locali.
Anche se nella Farm di Delvoye i maiali vivono insieme e liberi in spazi verdi a loro dedicati, si pone comunque il problema etico della sofferenza gratuita inflitta a questi animali sottoposti alla tortura dell’ago per lunghe ore. La PETA e i suoi sostenitori si sono piuttosto infiammati a tal proposito. Il sopraccitato Delvoye afferma di compiere questa “mezza brutalità” solo in nome dell’arte, onestamente lo avrei ammirato di più se avesse sostenuto il concetto che l’arte è in grado di salvare degli animali dal macello...
Comunque mi piace pensarla così! Mentre a lui piace il fatto che i maiali crescano molto rapidamente, ingigantendo e distorcendo i suoi tatuaggi con effetti sempre diversi, quello che un tatuatore professionista vorrebbe sempre evitare nei suoi lavori artistici insomma…

tattoo

E a proposito di artisti dell’inchiostro indelebile e arte, finalmente riesco ad introdurvi colui che a parer mio detiene il primato di operatore di seduzione permanente sui corpi femminili: sto parlando del grande Marco Manzo che ha iniziato a fare il tatuatore nel 1992, nel periodo in cui i tatuaggi erano fuori legge!
Il precursore dello stile ornamentale, maestro del tribale e dello stile 3d, uno degli artisti più quotati nel settore dei tatuaggi di pizzo e merletto, con oltre 50 premi nazionali ed internazionali, tra cui gli ultimi assegnati nelle grandi convention di Milano, New York e Berlino, ha presentato di recente al Maxxi di Roma le sue affascinati opere. I corpi femminili delle modelle tatuate entrano nella sala una alla volta, per poi assumere delle pose statuarie, in lunghi abiti neri con spacchi vertiginosi sulle schiene, mostrando pizzi delicati, ramage di fiori e di altri motivi ornamentali in genere utilizzati nella lingerie femminile. Inizialmente appaiono come leggiadri dettagli di capi d’alta moda che accarezzano le curve, ma osservanti più attentamente svelano la loro maestosità di opera indelebile.
«I miei tattoo - dice Marco Manzo - sottolineano le curve della silhouette, valorizzandone i punti forti e nascondendone i difetti, proprio come fa un abito fatto su misura da un bravo stilista. Mi considero un sarto. È importante studiare prima la figura femminile della cliente. Poi in base alla silhouette, la mia compagna Francesca realizza un disegno che io eseguo con gli aghi sulla pelle, nel punto dove si è deciso di fare il tatuaggio».
Il tempo impiegato per tatuare una schiena «varia dalla resistenza al dolore della cliente, dalle 35 ore alle 100. Se poi la cliente sopporta sedute di 5 sei ore, possiamo farlo in due mesi. Se resiste un'ora a seduta, ci metto un anno».
Le sue opere su pelle sono pezzi unici, studiati ed adattati ad ogni singola persona. Persino Asia Argento e Gabriel Garko sono stati tatuati da Manzo.

Oggi posso dire con fermezza che il tatuaggio non è solo ornamento e moda del momento, ma è soprattutto arte amica degli animali nel caso di Delvoye, haute couture che porta le donne ad un livello di seduzione differente e allo stesso tempo performance artistica con Manzo.



 Ultime dai Forum

 Ultime tesine e appunti caricati

Seguici su:
Seguici su FacebookSeguici su Twitter

 

© Tesine.net è una testata giornalistica online registrata al Tribunale di Ferrara con autorizzazione n. 4/11 del 10 maggio 2011 - Partita IVA: 04304390372

Powered by Pigreco ver. 4.226